Per chi ama le Pale   123528
previous panorama
next panorama
Orientation on / offOrientation on / off
Details / LabelsDetails / Labels Markers on / offMarkers on / off Overview on / offOverview on / off   
 Cycle through labels:   first previous stop
play
pause
next last
  zoom out
 

Labels

1 Cima Uomo, 3004
2 Gran Vernel, 3210
3 Marmolada, 3342
4 Falcade
5 Tofane, 3244
6 Cristallo, 3221
7 Sorapis, 3205
8 Cimon della Stia, 2391
9 Pelmo, 3168
10 Antelao, 3264
11 Civetta, 3220
12 Cima Pape o Sanson, 2503
13 Cima Sasse, 2878
14 Moiazza, 2878
15 Pale di San Lucano
16 Talvena, 2542
17 Campanile dei Lastei, 2721
18 Schiara, 2565
19 Cima Zopel, 2813
20 Agner, 2874
21 Lastei dell'Agner
22 Cima di Campido, 3001
23 Cima del Focobon, 3054
24 Campanile del Focobon
25 Passo delle Faràngole, 2814
26 Torre Quattro Dita, 2932
27 Le Ziroccole, 3058
28 Cima dei Bureloni, 3130
29 Vezzana, 3192
30 Cimon della Pala, 3184
31 Cavallazza, 2325
32 Cimadasta, 2847
33 Baita Segantini
34 Ceremana, 2699
35 Altissimo di Nago, 2078
36 Fravort, 2347
37 Cima delle Buse, 2574
38 Cima Cece, 2754
39 Cornone di Blumone, 2830
40 Castelaz, 2333
41 Carè Alto, 3462
42 Lago di Forte Buso
43 Presanella, 3556
44 Corno dei Tre Signori, 3360
45 Pala di Santa, 2488
46 Ortles, 3905
47 Eggentaler Horn, 2799
48 Mulaz, 2906
49 Edoardo
50 Langkofel, 3181

Details

Location: Mulaz (2906 m)      by: Pedrotti Alberto
Area: Dolomiten      Date: 27-09-2014
Mulàz is a classical ski and/or panoramic destination. Indeed, note how crowded it is: photographers are to be seen on the very summit...
With Edoardo we climbed it starting by bicycle directly from our respective working places, Appiano/Eppan and Pergine. We met Friday night in Cavalese. The next morning we cycled to Paneveggio and Val Venegia, where we parked the bicycles at the start of the cableway to Rifugio Mulaz, from where in the evening we climbed the nearby mountain, sleeping in the winter room of the refuge. On Sunday we went to Cima dei Bureloni and, after completing the classical loop around the Mulàz, we arrived at the bicycles at 07 pm. At 09.30 pm we separated in Cavalese, and at 11.55 pm I was still cycling through Passo Manghen, 2047 m. Next day at work...
15 HF, Canon G1X, 41 mm equiv, ISO 400, f/5.6, 1/125 sec.

Comments

Un sogno di una panoramica Alberto!
Mi piace moltissimo!!,
E si, che amo le Pale grazie :-)
cari saluti Patrick
2014/09/30 19:22 , Patrick Runggaldier
magnificent!
2014/09/30 20:31 , Volker Driesen
I think Patrick already found the right words... there is nothing more to add!
2014/09/30 21:37 , Michael Strasser
Great! Great!! Great!!!
2014/09/30 23:38 , Giuseppe Marzulli
Epic panorama, and way less crowded than Peitlerkofel on that day (I was there at sunrise as well)
2014/09/30 23:48 , Johannes Ha
Simply Wonderful! 
Thanks Alberto for the Panorama and for kindly mentioning me as your companion during our great adventure on Pale di San Martino
2014/10/01 00:05 , Edoardo Martelli
Bravissimo
2014/10/01 09:50 , Thomas Janeck
That's "recreation" on weekend...beautiful
2014/10/01 09:55 , Harry Dobrzanski
fenomenale come sempre, Alberto!! 
L'alba dal Mulàz (a proposito, sei uno dei pochi che accenta la parola nel modo corretto - cioè con la troncatura tipicamente veneta) è uno spettacolo da non perdere.
Sbaglio o si nota la cicatrice del crollo della Su Alto?
Ciao, Alvise
2014/10/01 13:22 , Alvise Bonaldo
Sì, la cicatrice si vede, specie nella versione Panoramio.
Se poi uno dei prossimi fine settimana mi riuscisse di realizzare un mio vecchio desiderio, ossia una notte al bivacco Bedin sulle Pale di San Lucano, quello che ha la veranda per l'osservazione della parete della Civetta...
Quanto al Mulaz l'altro giorno ci pensavo: è ridicolo, anch'io mi trovavo ad accentare Mùlaz a forza di orecchiarlo così, anche dai "locali": per esempio in cima ai Bureloni c'era gente di Belluno, anche loro a fare lo stesso errore.
Ma la domanda è: come mai solo lui ha subito questa perversione nella posa dell'accento? Non mi risulta che sia accaduto lo stesso con Andraz, Brusadaz o Castellaz (quest'ultimo visibile nella foto).
Sono i misteri della globalizzazione - nonché dell'ignoranza globale!
2014/10/01 16:00 , Pedrotti Alberto
Appunto, della globalizzazione dell'ignoranza! 
Chissà perché è così "provinciale", e quindi disdicevole, pronunciare parole tronche o anche piane... tanto per volare "alti", Salgàri (da "saliceti") viene corrotto nel proparossitono (e sbagliatissimo) "Sàlgari". Ma la devianza fonetica più eclatante dell'ultimo periodo, a parer mio, è la sciocca pervicacia dei giornalisti a pronunciare il cognome dell'attuale Ministro dell'Economia italiano "Pàdoan", quando ne è del tutto evidente l'origine toponomastica!!
Buon pernotto al Bedin!
Ciao, Alvise
2014/10/01 16:39 , Alvise Bonaldo
Bedìn che non è Bèdin, se mai arriveremo a sentire anche questo!!
2014/10/02 09:14 , Pedrotti Alberto

Leave a comment


Pedrotti Alberto

More panoramas

... in the vicinity  
... in the top 100