Casera Razzo   72160
previous panorama
next panorama
Orientation on / offOrientation on / off
Details / LabelsDetails / Labels Markers on / offMarkers on / off Overview on / offOverview on / off   
 Cycle through labels:   first previous stop
play
pause
next last
  zoom out
 

Labels

1 Schiavon, 2326
2 Direction Ciampigotto
3 Cima Ovest
4 Popera Valgrande, 2520
5 Cresta Castellati, 2491
6 Brentoni, 2548
7 Cornon, 2378
8 Bici
9 Torrioni dei Longerin, 2571
10 VAL FRISON
11 Palombino, 2600
12 Casera Razzo
13 Croda Nale, 2238
14 Papa Wojtyla
15 Terza Grande, 2586
16 (Forcella Oberenghe)
17 Creta di Mimoias, 2320
18 Cresta di Enghe

Details

Location: Casera Razzo (1735 m)      by: Pedrotti Alberto
Area: Südliche Karnische Alpen      Date: 08-12-2015
Suspended between Veneto and Friuli, at the junction of three little known roads: Ciampigotto, Sauris and Val Pesarina. The latter road, a couple of kms lower down, has a further junction with the road of Val Frison, once asphalted, now no longer.
It is unlikely to find big crowds here.

Comments

Fantastic Dolomites d'oltro Piave!
2016/02/22 21:06 , Sebastian Becher
Dove è la bici?
2016/02/22 23:08 , Giuseppe Marzulli
Ho messo un'etichetta.
Qui distingui anche il freno a disco: static.panoramio.com/photos/original/128269647.jpg
Addirittura anche, sulla parete della stalla, un'edicola dedicata a Papa Wojtyla.
Saluti, Alberto.
2016/02/22 23:18 , Pedrotti Alberto
Pace e silenzio. 
Ciao, Alvise
2016/02/23 09:38 , Alvise Bonaldo
Pace e silenzio qui, poi da Tai di Cadore a Pian di Vedoia abbiamo dovuto fare slalom fra la linea bianca e quella di mezzeria, dentro la coda ininterrotta del rientro intelligente da Cortina. C'era infatti stato il ponte dell'Immacolata, col che tutti i turisti intelligenti erano andati a infilarsi proprio a Cortina... come dire: due giorni di ponte, e mezza giornata di galleria, in coda lungo il Piave.
2016/02/23 10:32 , Pedrotti Alberto
Ottima metafora!! 
Ma non è servito a niente fare gli "scurti" dalla Cavallera in giù?? La vecchia strada è ancora una discreta alternativa - a parte il reingresso a sinistra dopo l'ultima galleria prima di Longarone.
Il ponte l'ho (saggiamente) evitato. Scendendo da San Candido via Comelico ero matematicamente certo del disastro che avrei dovuto subire al rientro...
Ciao, Alvise
2016/02/24 08:48 , Alvise Bonaldo
Il problema è quando si è di fretta, addirittura con i minuti contati, come eravamo noi. In quel caso si finisce sempre per seguire la strada piú ovvia!
2016/02/29 20:05 , Pedrotti Alberto

Leave a comment


Pedrotti Alberto

More panoramas

... in the vicinity  
... in the top 100