Ra Pezories; quartetto di selvagge punte rocciose…   1366
vorheriges Panorama
nächstes Panorama
 
Details / LegendeDetails / Legende Marker ein / ausMarker ein / aus Übersicht ein / ausÜbersicht ein / aus   
 Durchlauf:   zum ersten Punkt zum vorherigen Punkt Durchlauf abbrechen
Durchlauf starten
Durchlauf anhalten
zum nächsten Punkt zum letzten Punkt
  verkleinern
 

Legende

1 Col Bechei Dessora 2765 m
2 Ra Pezories; Prima Pala 2335 m
3 Croda del Becco 2810 m
4 Croda Rossa di Ampezzo 3146 m
5 Durrenstein 2839 m
6 Ospitale 1491 m
7 Birkenkofel 2922 m
8 Elferkofel 3092 m
9 Cristallo 3221 m
10 Cimon del Froppa 2932 m
11 Croda de Longes 2443 m
12 Sorapiss 3205 m
13 Campanile Dimai 2310 m
14 Pelmo 3168 m
15 Ra Pezories; Terza Pala 2335 m
16 Fiames 1300 m

Details

Aufnahmestandort: Ra Pezories (2348 m)      Fotografiert von: Gianluca Moroni
Gebiet: Dolomiten      Datum: 24.09.2019
Panoramica a 360°.

Ra Pezories; insieme di punte rocciose che specialmente viste da Fiames spiccano per la loro selvaggia bellezza. In alcune guide e relazioni sono considerate come costituite da tre punte. Esse, in realtà, sono quattro e ben individuate! Proverei a fare un minimo di chiarezza: partendo da nord, abbiamo la Prima Pala 2335 m IGM (2340.8 CTR Veneto); separata da una poco pronunciata depressione si alza poi la Seconda Pala 2348 m IGM (2348.8 CTR Veneto), quota massima delle Ra Pezories. In seguito, un più marcato intaglio separa un'altra punta, la Terza Pala non quotata su IGM (2335.4 CTR Veneto). Una ulteriore sella precede l’ultima elevazione, la Quarta Pala 2300 m (2301.3 CTR Veneto). Il giorno della mia solitaria ascensione alle Ra Pezories, ho effettuato la traversata di tutte e quattro le punte seguendo i pressi della cresta principale con numerosi, importanti, aggiramenti sul suo versante orientale. Si incontrano difficoltà di I° con alcuni passi di II° su terreno a volte esposto e con roccia a tratti friabile… Dalla Quarta Pala si scende senza alcuna difficoltà per un antico sentiero di guerra. Quest’ultima vetta si presta quindi ad essere salita anche da escursionisti!

PS: nonostante da più di un mese in Italia si è costretti a non uscire di casa, e quindi con molta disponibilità di tempo, la motivazione di pubblicare nuove panoramiche è, personalmente, ad un livello molto basso. Vuoi per il senso di rispetto alle moltissime vittime di questa triste pandemia, vuoi per la scarsa concentrazione nel “lavoro” di elaborazione…

Kommentare

In questi tempi 
siamo tutti, chi piú chi meno, incastrati , prigionati a casa. Corona ci costringe e stiamo passando un brutto periodo. Ma questo non vuol dire che non ci possiamo dedicarci ai nostri hobby e alla nostra passione. Per il momento viviamo dai nostri preziosi ricordi.

Ciao e in bocca al lupo
16.04.2020 17:57 , Eduard Gruber

Kommentar schreiben


Gianluca Moroni

Weitere Panoramen

... in der Umgebung  
... aus den Top 100