Panorama mit Madonna - II   104315
vorheriges Panorama
nächstes Panorama
Himmelsrichtungen ein / ausHimmelsrichtungen ein / aus
Details / LegendeDetails / Legende Marker ein / ausMarker ein / aus Übersicht ein / ausÜbersicht ein / aus   
 Durchlauf:   zum ersten Punkt zum vorherigen Punkt Durchlauf abbrechen
Durchlauf starten
Durchlauf anhalten
zum nächsten Punkt zum letzten Punkt
  verkleinern
 

Legende

1 Cima Schiavina, 2782
2 Tacco del Tedesco
3 Piz Popena, 3152
4 Picco di Vallandro, 2839
5 Ciadin de la Neve, 2757
6 Cadin di San Lucano, 2839
7 Lavaredo, 2999
8 Tre Scarperi, 3145
9 Col di Vezza, 2158
10 Croda dei Toni, 3094
11 Popera, 3046
12 Somprade
13 Cima Bagni, 2983
14 Croda Alta di Somprade, 2755
15 Cima dei Camosci, 2673
16 Croda dell'Albel, 2729
17 Le Selle, 2828
18 Cima Aduini, 2769
19 Bivacco Tiziano
20 Madonna
21 Monticello, 2803
22 Cime di Val Longa, 2742

Details

Aufnahmestandort: Bivacco Tiziano (2246 m)      Fotografiert von: Pedrotti Alberto
Gebiet: Dolomiten      Datum: 20-09-2013
In der Mitte der Marmarole, eines der unbekanntesten Gruppen in der Dolomiten, habe ich von dem Talgrund, 1050 m, gewandert bis zur Cima Tiziano, 2802, und zurück, ohne jemanden zu treffen. Am nächsten Tag bin ich mit dem Fahrrad nach Hause gefahren, durch Misurina, Tre Croci, Cortina, Falzarego, Pordoi, Manghen... und dort waren alle die sogenannten Verliebten in die Dolomiten, deren keiner auf der Marmarole war!!!
Tiziano Vecellio war in Pieve di Cadore geboren, so waren die Marmarole seine Hausberge. Es ist gesagt, daß Berge wie jene im Hintergrund der "Presentazione di Maria al Tempio" seien an die Marmarole inspiriert.
Für die Hütte muß man die Schlüssel fragen. Hinter der Hütte steht ein klassischer roter Biwak für sechs Personen: sehr eng, aber nicht mehr so eng wenn die Personen nur eins sind: und vielleicht nicht nur in Biwak, sondern auch auf der ganzen Gruppe...
Die Idee, diese Madonna in einen 360° einzufügen kam mir aus Uta Ph.s Kommentar zu meinem N.19807: "I miss the summit madonna". So, heute gebe ich zurück (und auch verdoppelt, mit dem anderen Madonna-Panorama...) was ich dort gestohlen hatte!
10 HF, 16mm (x1.5), 1/60 sec, f/6.3, ISO 200.
Mehr Pixel auf www.panoramio.com/photo/96778125

Kommentare

Bellissimo!
24.09.2013 15:16 , Beatrice Zanon
Ciao Beatrice, e grazie!
Purtroppo stasera mi sa che ritirerò entrambi i lavori di ieri, perché credo che queste Madonne (in particolare quella delle Marmarole) avrebbero meritato un po' piú di considerazione...
24.09.2013 16:07 , Pedrotti Alberto
Ciao Alberto. Io credo che uno deve inserire le panoramiche per la propria soddisfazione, senza preoccuparsi eccessivamente dei giudizi altrui. Piace a te e questa è la cosa veramente importante.
Chi frequenta la montagna spesso è tradizionalista e non sempre apprezza le novità o la creatività.
24.09.2013 18:53 , Giuseppe Marzulli
Tranquillo, che io di norma lascio dentro, un po' anche a scopo dimostrativo, pure roba snobbata totalmente! Solo che qui c'è di mezzo la detta Madonna - non vorrei che si adirasse quella, vedendo che nessuno la... pardon, la degna di attenzione.
24.09.2013 19:14 , Pedrotti Alberto
Mi inserisco nel dibattito 
per dire alcune cose. Primo, che le tue panoramiche, Alberto, così come quelle di Giuseppe, sono fra le più interessanti, originali e accurate del sito (per non parlare di quelle che pubblicate su Panorama-Photo) - non le sole, naturalmente, ma tra le migliori. Questa mi piace particolarmente anche per il dato "tecnico"; non so a quanti sia noto che raggiungere il Tiziano non è propriamente una bazzecola. Inoltre, è veramente stucchevole (a mio parere) tutta questa avversione per la presenza di simboli religiosi sulle vette o in luoghi inospitali della montagna. Anche per chi non è un fervente religioso (io, per esempio, non lo sono) credo sia motivo di conforto incontrare testimonianze di sensibilità in luoghi dove non solo il corpo ma anche lo spirito si eleva.
Terzo e ultimo punto dolente: sì, effettivamente alcune panoramiche di grande qualità mi sembrano inspiegabilmente snobbate a differenza di altre che altrettanto inspiegabilmente godono di eccessive fortune. Quale sia il motivo non lo so, anche se ho qualche idea (ben precisa). E' un vero peccato, dato che tutti quelli che pubblicano qui meritano considerazione - naturalmente una considerazione ponderata e critica, come è nello spirito di A-P. Dopo di che, ovvio, io sono sempre contento di godere attraverso gli occhi altrui di panorami di luoghi per me sconosciuti. Non è questo, in fin dei conti, lo scopo del sito?
Ciao a tutti.

Alvise
25.09.2013 08:49 , Alvise Bonaldo
Sí, anche a me era balenata l'idea che ci potesse in qualche modo entrare la questione "simboli religiosi", anche se sinceramente non sono convinto. Condivido il giramento di scatole per tutta la fobia contro le croci sulle cime etc. - poi si vedono in giro sempre piú bandierine nepalesi, non che non siano simpatiche, anzi, ma mi pare di riconoscere lo stesso meccanismo per il quale oggigiorno uno in treno, invece che conversare con quello che gli sta accanto, parla ostentatamente nel telefonino...
Nella fattispecie, comunque, il fastidio era piú che altro di natura - occhio che ora le sparo grosse - culturale, o addirittura etico-culturale, nel senso ovviamente di etica della montagna, della quale pure si chiacchiera tanto senza che poi seguano dei fatti - ma qui mi zittisco, dato che non voglio scrivere editoriali buoni per la rivista del CAI...
Voglio dire: fra una foto, foss'anche scalcinata, fatta nel mezzo delle Marmarole (la prima, peraltro, sul sito) e una, magari perfetta, magari fatta con cavalletto e gadget di ogni tipo, sul Sass Pordoi o sul Lagazuoi, bene, anche a scopo dimostrativo io voterei la prima.
Queste beninteso sono solo mie opinioni, che però mi tengo bene strette; poi ci sono invero quelle degli altri, che però in certi casi mi interessano solo fino a un certo punto!
25.09.2013 11:07 , Pedrotti Alberto
Ciao Alberto,
anche per me è una panoramica straordinaria che ti è riuscita perfettamente, ha una bella luce e anche la madonnina mi piace molto.
cari saluti Patrick
26.09.2013 08:57 , Patrick Runggaldier
Grazie, non riesco tuttavia a trovare notizie in rete su questa statuetta cosí ben fatta. Devo puntare su qualche esperto locale, per esempio quello che mi ha ispirato la gita (forum.thetop.it/viewtopic.php?t=9205), la quale altro non era, appunto, che una "ripetizione"...
Saluti, Alberto
26.09.2013 11:45 , Pedrotti Alberto
@ Alberto e Giuseppe 
Credo che il trattamento riservato alla mia ultima panoramica (che non mi pare delle peggiori) abbia lo stesso stile di quello che almeno all'inizio è stato riservato alle vostre, e dimostri l'esattezza del mio ragionamento.
Ciao, Alvise
28.09.2013 02:50 , Alvise Bonaldo
Stiamo diventando cattivi, però... perché anch'io lo stavo monitorando, il tuo panorama, proprio per quel motivo.
Vorrei tuttavia fare delle precisazioni. Secondo me tu individui una discriminazione su base nazionale. La quale c'è, punto e basta, perché certi dati parlano chiaro. Però attenzione, non è fine a se stessa, bensí inserita in un piú complesso momento di malessere che serpeggia in questi siti. Detto in terminologia euclidea, il tuo "teorema" in realtà è secondo me piuttosto il "corollario" di un teorema piú generale.
Non so se tu leggi anche le conversazioni in tedesco ma, forse ancor prima di andare nei Balcani, trovai una sera un commento che diceva: Questa foto pochi la considerano perché viene da Ischia, ma se venisse da Capri avrebbe molto successo... dove Ischia e Capri sono nomi di copertura per due fra le maggiori città tedesche. Altri, piú imparziali, percepiscono questa strana discriminazione su base geografica e ne soffrono; è di pochi giorni fa un "non c'è piú in questo sito lo spirito costruttivo di una volta"...
Beninteso: io non sono uno che va a spazzolarsi metodicamente le singole parole del sito; se manco un mese per me quello rimane un buco, non è che mi metto il segnalibro sull'ultimo lavoro che ho visto per ripartire da lí, come ho capito che fanno certi. Quindi magari ti racconto di interventi smentiti poi trenta volte... Non è questo, però, il caso di quello di Ischia e Capri, anche perché dopo un paio d'ore era scomparso, e sappiamo tutti che in rete questo fenomeno di lanciare il sasso e nascondere... il sasso medesimo sia pur sempre la spia di un certo qual malessere.
Mi pare molto acuta la tua espressione "quello che all'inizio", perché malevolmente la lego al fenomeno che io chiamo del pecorone: non so se sono idee mie, ma a volte un lavoro anche bello rimane ignorato anche per giorni. Poi lo approva qualcuno che ha l'aura di esperto, e allora gli altri tutti appresso, magari nel giro di pochi minuti. Pochi, insomma, si "espongono" senza copertura per lavori con aspetti potenzialmente controversi (e ogni lavoro che non sia il centesimo di una serie ben consolidata, in genere, ne presenta...), oppure anche soltanto firmati da personaggi "sospetti" - personaggi sospetti, ho detto? E chi sarebbero mai? Forse sto vaneggiando... Fermatemi, in tal caso!
Mi spingo oltre nelle mie elucubrazioni. Una volta mi pareva che queste dinamiche fossero piú evidenti nel sito alpino, che per i sedicenti esperti secondo me era un po' la vetrinetta; sull'altro mi pareva che ogni tanto qualcuno azzardasse un "mi piace" anche come puro slancio del cuore, quantunque magari l'oggetto non fosse ineccepibile. Adesso ho l'impressione che la deteriore psicologia da vetrinetta abbia contagiato anche l'altro sito... ma forse, ripeto, sono solo idee mie.
Poi per carità sia chiaro che ci stiamo lamentando del brodo grasso... Guarda per esempio l'acribia topografica con la quale uno ha lavorato al mio quesito dell'altro giorno. E guarda invece i nostri forum, dove una volta potevi scrivere dei racconti anche chilometrici, e dalle risposte capivi che la gente se li era letti con interesse. Adesso che ormai è dilagato lo standard di questo cazzo di Facebook, si ha la chiara percezione che la tua proposta può essere al massimo di due righe; se sfori nella terza, già la gente ha cambiato canale. E come feedback non è piú che tu ti possa aspettare una discussione, o un consiglio per la prossima volta, o quanto meno una domanda pertinente: al massimo ti arriva un "mi piace". Insomma, diciamo, se vai al Polo Sud in slitta, l'interlocutore medio non è che ti chiede come te la sei cavata con il cibo e con il freddo, ma si sente in dovere di farti sapere che la cosa, a lui - scusate se è poco - piace!!
In definitiva, direi: parliamo pure delle loro eventuali storture, ma nel complesso chapeau per questi due siti!

P.S.: cosa dirà la Madonnina di siffatte discussioni sotto i suoi occhi? Lasciamo perdere; meglio pensare - come Tosca in Sant'Andrea della Valle - "è tanto buona!"...
28.09.2013 22:45 , Pedrotti Alberto

Kommentar schreiben


Pedrotti Alberto

Weitere Panoramen

... in der Umgebung  
... aus den Top 100